Pensieri…

1024px-Quill_and_ink.svg

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per la Sua disciplina della quale tutti hanno avuto la loro parte.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per la sapienza che Egli ci ha donato (cfr. Giacomo 1:5)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per averci dato il diritto di diventare Suoi figliuoli avendoci dato di ricevere il Signore Gesù Cristo cioè, a noi dico, a cui è stato dato di credere nel nome del Suo Figliuolo (cfr. Giovanni 1:12)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per tutti i benefici che Egli ci ha largito nel Suo grande amore in verso noi (cfr. Salmi 103:2)

Preordinata

La morte del Signore Gesù Cristo avvenuta sulla croce per i nostri peccati avvenne per il determinato consiglio e per la prescienza di Dio (cfr. Atti 2:23) e dunque la morte del Figliuolo di Dio fu preordinata da Dio ed infatti siamo stato riscattati dal prezioso sangue di Cristo, come d’ agnello senza difetto né macchia, ben preordinato prima della fondazione del mondo, ma manifestato negli ultimi tempi per noi (cfr. 1 Pietro 1:19-20)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per tutte le volte che, dopo averLo invocato nel di’ della distretta, Egli ci ha tratto fuori da essa (cfr. Salmi 50:15)

Lo proclamiamo

Gesù di Nazaret è il Cristo, il Figliuolo dell’ Iddio vivente (cfr. Matteo 16:16). A Lui sia la gloria e l’ imperio nei secoli dei secoli. Amen. (cfr. Apocalisse 1:6)

Azione di grazie

Grazie siano rese al Signore Gesù Cristo per averci scelto di mezzo al mondo. Sì perché non siamo noi che abbiamo scelto Lui ma è Lui che ha scelto noi (cfr. Giovanni 15:16)

Per grazia e non per opere

Noi riteniamo che l’ uomo è giustificato mediante la fede nel Signore Gesù Cristo, senza le opere della legge (cfr. Romani 3:28). La salvezza dunque è per grazia e non per opere perchè se è per opere grazia non è più grazia (cfr. Romani 11.6).

Messaggio rivolto agli increduli

Chi non avrà creduto sarà condannato (cfr. Marco 16.16) per cui vi scongiuro di ravvedervi dinanzi a Dio e di credere nel Signore Gesù Cristo (cfr. Atti 20:21) poichè la parte degli increduli sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo che è la morte seconda (cfr. Apocallise 21:8). Chi ha orecchi da udire, oda.

Ricordiamoci

Ricordiamoci fratelli che noi Gentili, chiamati i non circoncisi da quelli che si dicono i circoncisi perchè tali sono nella carne per mano d’ uomo, noi dico, in quel tempo eravamo senza Cristo, esclusi dalla cittadinaza d’ Israele ed estranei ai patti della promessa, non avendo speranza, essendo senza Dio nel mondo. Ma ora in Cristo Gesù, noi che eravamo lontani, siamo stati avvicinati mediante il sangue di Cristo. Poichè è Lui che è la nostra pace; Lui che deidue popoli ne ha fatto uno solo ed ha abbattuto il muro di separazione con l’ abolire nella Sua carne la causa dell’ inimicizia, la legge fatta di comandamenti in forma di precetti, affin di creare in Sè stesso dei due un solo uomo nuovo, facendo la pace; ed affin di riconciliarci ambedue in un corpo unico con Dio, mediante la Sua croce, sulla quale fece morire la nostra inimicizia. E con la Sua venuta ha annunziato la buona novella della pace a noi che eravamo lontani, e della pace a quelli che eran vicini. Poiché per mezzo di Lui e gli uni e gli altri abbiamo accesso al Padre in un medesimo Spirito. Noi dunque non siamo più né forestieri né avventizî; ma siamo concittadini dei santi e membri della famiglia di Dio, essendo stati edificati sul fondamento degli apostoli e de’ profeti, essendo Cristo Gesù stesso la pietra angolare, sulla quale l’ edificio intero, ben collegato insieme, si va innalzando per essere un tempio santo nel Signore. Ed in lui noi pure entriamo a far parte dell’edificio, che ha da servire di dimora a Dio per lo Spirito. (cfr. Efesini 2:11-22)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Yahweh per mezzo di Cristo Gesù il Suo Figliuolo per averLo conosciuto o meglio per essere stati da Lui conosciuti (cfr. Galati 4:9)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo perchè ci siamo coricati e abbiamo dormito, poi ci siamo risvegliati perchè Egli ci ha sostenuti (cfr. Salmi 3:5)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo perchè Egli nella Sua grande fedeltà non ci lascia e non ci abbandona (cfr. Ebrei 13.5)

Conosciamo la Verità

Noi che siamo diventati per la grazia di Dio figliuoli di Dio conosciamo la Verità poiché siamo discepoli di Colui che è la Verità (cfr. Giovanni 14:6). Al Signore Gesù Cristo, il testimone fedele e verace, sia la gloria e l’ imperio nei secoli di secoli. Amen.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo perché grande fino al cielo è la Sua fedeltà, e la Sua benignità fino alle nuvole (cfr. Salmi 57:10)

Alle turbe di peccatori

Salvatevi da questa perversa generazione (cfr. Atti 2:40). Ravvedetevi e credete all’ Evangelo affinché siate salvati per la grazia di Dio. Chi ha orecchi da udire, oda.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo perché mentre eravamo nemici Egli ci ha riconciliati con Sé mediante la morte del Suo Figliuolo (cfr. Romani 5:10)

Tutti gli angeli di Dio lo adorano

In cielo tutti gli angeli di Dio adorano il Figliuolo di Dio (cfr. Ebrei 1:6) e anche noi Lo adoriamo perché il Signore Gesù Cristo è sopra tutte le cose Dio benedetto in eterno (cfr. Romani 9:5)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per averci dato una consolazione eterna e una buona speranza (cfr. 2 Tessalonicesi 2:16)

A quelli di fuori

Ravvedetevi e credete all’ Evangelo della grazia di Dio affinché siate riconciliati con Dio in Cristo Gesù infatti attualmente siete dei nemici di Dio e l’ ira di Dio è su di voi e se morrete nei vostri peccati andrete in perdizione. Chi ha orecchi da udire, oda.

Un’ altra dottrina

Gli Apostoli insegnavano la sana dottrina ossia la dottrina di Dio che oggi in tante ‘denominazioni evangeliche’ viene disprezzata e rigettata perché hanno distolto le orecchie dalla verità e si sono volti alle favole. Infatti in queste ‘organizzazioni-aziende’ viene insegnata un’ altra dottrina fatta di precetti d’ uomini che voltano le spalle alla verità. Guai a loro perché porteranno la pena della loro ribellione.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo perché Egli ha tanto amato il mondo che ha dato il Suo Figliuolo, affinché chiunque crede in Lui non perisca ma abbia vita eterna (cfr. Giovanni 3:16)

Vi annunzio il messaggio della salvezza

Ravvedetevi dai vostri peccati e credete nel Signore Gesù Cristo ossia credete che Gesù di Nazaret è il Cristo, il Figliuolo dell’ Iddio vivente, che nella pienezza dei tempi è morto sulla croce per i nostri peccati ed è risuscitato corporalmente il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione affinché per la grazia di Dio siate salvati e possiate scampare alle fiamme dell’ Ades prima e al fuoco eterno poi. Chi ha orecchi d udire, oda.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per averci dati al Suo Figliuolo (cfr. Giovanni 17:6)

Si sono adempiute

Tutte le cose scritte nella Legge di Mosè, nei profeti e nei Salmi che riguardavano il Signore Gesù Cristo si sono adempiute nella pienezza dei tempi. Infatti Gesù di Nazaret è il Cristo che nei tempi decretati da Dio è venuto in questo mondo per compiere la propiziazione dei nostri peccati, morendo sulla croce per i nostri peccati e risuscitando corporalmente il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione. A Lui sia la gloria e l’ imperio nei secoli dei secoli. Amen.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per averci usato misericordia (cfr. Romani 9:18)

Messaggio rivolto ai peccatori

Ravvedetevi dinanzi a Dio e credete nel Signore Gesù Cristo affinché siate salvati per la grazia di Dio ma altresì vi avverto che se rifiuterete di credere l’ ira di Dio resterà su di voi e se morirete nei vostri peccati andrete in perdizione. Chi ha orecchi da udire, oda.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo perché è per la Sua grazia che siamo quello che siamo ed è per il Suo aiuto che siamo durati fino a questo giorno.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo perché è Lui che opera in noi il volere e l’ operare per la Sua benevolenza (cfr. Filippesi 2:13)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per ogni cosa che Egli ci ha donato.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo perchè è Lui che da a tutti noi la vita, il fiato ed ogni cosa (cfr. Atti 17:25)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per averci donato di vedere questo nuovo giorno.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per averci trasportati dalla via che mena alla perdizione sulla quale camminavano un tempo alla via della salvazione sulla quale camminiamo oggi per la Sua grazia.

Lo adoriamo

Gesù di Nazaret è il Cristo, il Figliuolo dell’ Iddio vivente. In cielo tutti gli angeli di Dio lo adorano e anche noi sulla terra lo adoriamo perchè Egli è Dio benedetto in eterno. A Lui sia la gloria e l’ imperio nei secoli dei secoli. Amen.

Messaggio rivolto ai Giudei disubbidienti

”Sappia dunque sicuramente tutta la casa d’Israele che Iddio ha fatto e Signore e Cristo quel Gesù che voi avete crocifisso.” (Atti 2.36). Gesù di Nazaret, che i vostri padri uccisero appendendolo al legno, è il Messia di cui hanno parlato Mosè nella Torah e i profeti. Egli è il Figliuolo di Yahweh che è venuto in questo modo per compiere la propiziazione dei nostri peccati morendo sulla croce per i nostri peccati e risuscitando corporalmente il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione. Ravvedetevi dunque dai vostri peccati e credete nel Signore Gesù Cristo affinchè siate salvati dal Signore perchè per le opere della Torah nessuna carne sarà giustificata dinanzi a Yahweh. Infatti la salvezza è per grazia e non per opere perchè se è per opere grazia non è più grazia. Vi annunzio dunque la giustificazione per grazia mediante la fede nel Signore Gesù Cristo senza le opere della legge. Ma vi avverto che se non crederete che Gesù il Nazareno è il Messia morrete nei vostri peccati e alla vostra morte la vostra anima scenderà nello Scheol andandovene in perdizione. Chi ha orecchi da udire, oda.

Il soggiorno del fanciullino Gesù nel paese d’ Egitto

Così è scritto: ”Partiti che furono, ecco un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: Lèvati, prendi il fanciullino e sua madre, e fuggi in Egitto, e sta’ quivi finch’ io non tel dica; perché Erode cercherà il fanciullino per farlo morire. Egli dunque, levatosi, prese di notte il fanciullino e sua madre, e si ritirò in Egitto; ed ivi stette fino alla morte di Erode, affinché si adempiesse quello che fu detto dal Signore per mezzo del profeta: Fuor d’ Egitto chiamai il mio figliuolo.” (Matteo 2:13-15) Dunque il soggiorno del fanciullino Gesù nel paese d’ Egitto avvenne affinchè si adempissero le parole pronunziate dal Signore per mezzo del profeta Osea (cfr. Osea 11:1). Tutte queste cose avvennero quindi perchè furono preordinate da Dio e nei tempi da Lui decretati Egli le mandò a compimento infatti Iddio vigila sulla Sua Parla per mandarla ad effetto (Geremia 1:12)

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per averci eletti a salvezza avanti la fondazione del mondo mandando ad effetto nei tempi da Lui decretati il Suo proponimento inverso di noi.

Mediante la fede nel Vangelo

Cristo è morto per i nostri peccati in adempimento alle Scritture profetiche, fu seppellito, risuscitò il terzo giorno affinchè le Scritture profetiche fossero adempiute e apparve ai Suoi discepoli dopo la Sua resurrezione dai morti. Questo è il Vangelo di Cristo mediante il quale siamo salvati e saremo salvati a condizione di serbare la fede nel Vangelo fino alla fine.

Non più schiavi del peccato ma schiavi di Cristo

Chi commette il peccato è schiavo del peccato mentre chi è stato affrancato dal peccato è schiavo di Cristo e quindi non ha il diritto di fare quello che vuole ma ha il dovere di ubbidire al Suo Unico Padrone. Al Signore Gesù Cristo che ci ha liberato dai nostri peccati con il Suo prezioso sangue sia la gloria e l’ imperio nei secoli dei secoli. Amen.

Si sono adempiute

Le Scritture profetiche che concernevano l’ Unto dell’ Eterno si sono adempiute in Gesù il Nazareno. Egli è il Cristo, il Figliuolo dell’ Iddio vivente. A Lui sia la gloria e l’ imperio nei secoli dei secoli. Amen.

Alla loro morte

Alla loro morte l’ anima degli uomini morti nei loro peccati scende in un luogo di tormento chiamato Ades dove arde un vero fuoco, non attizzato da mano d’ uomo ma pur sempre vero fuoco, e dove essi sono tormentati in attesa della risurrezione di giudicio quando poi, anima e corpo, saranno gettati in un altro luogo di tormento chiamato stagno ardente di fuoco e di zolfo o Geenna dove saranno tormentati nei secoli dei secoli.

Messaggio rivolto a quelli di fuori

Ravvedetevi e credete nel Vangelo di Cristo affinchè per la grazia di Dio siate salvati dal Signore perchè se morirete nei vostri peccati andrete in perdizione. Chi ha orecchi da udire, oda.

Il Vangelo di Cristo

Cristo è morto per i nostri peccati, secondo le Scritture; fu seppellito; risuscitò il terzo giorno, secondo le Scritture, poi apparve a Cefa, poi ai Dodici. Poi apparve a più di cinquecento fratelli in una volta, poi apparve a Giacomo, poi a tutti gli Apostoli e ultimo di tutti, apparve anche a Saulo da Tarso (cfr. 1 Corinzi 15:1-9).

Messaggio rivolto agli increduli

Ravvedetevi e credete all’ Evangelo (cfr. Marco 1:15) perchè se non crederete che Gesù di Nazaret è il Cristo morrete nei vostri peccati (cfr. Giovanni 8:24) e sarete condannati (cfr. Marco 16:16). Infatti la parte degli increduli è nello stagno ardente di fuoco e di zolfo che è la morte seconda (cfr. Apocalisse 21:8). Chi ha orecchi da udire, oda.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo per averci dato di credere nel Suo Figliuolo.

Azione di grazie

Grazie siano rese a Dio per mezzo di Gesù Cristo perchè è per la Sua grazia che siamo quelli che siamo.

 

Gianni Mangiapia

 

I commenti sono chiusi.